Tradizione

Tradurre senza tradire.

"Tradizione", in senso stretto, è ciò che è stato effettivamente trasmesso ed insegnato direttamente in un rapporto diretto da persona a persona. Come sovente avviene, ogni individuo sviluppa poi le proprie caratteristiche stilistiche ma sempre fondandosi sui rigorosi principi che gli sono stati trasmessi e che rispetta.

Si può ben dire che "Tradizione" deve innanzitutto essere "Tradurre senza Tradire". FISAS rispetta rigorosamente tale principio per gli stili tramandati in un rapporto individuale diretto tra Maestro ed Allievo, o che sono caratteristici di una specifica Scuola, con un proprio metodo preservato e trasmesso.

Ogni sistema subisce modifiche e cambiamenti nel tempo. Tuttavia sono immutabili i principi su cui il sistema si fonda, dato che ne sono il motivo di essere. Se modifichiamo tali principi, "tradiamo" il sistema e lo snaturiamo. Creiamo qualcosa d'altro, che non può più definirsi "tradizionale".

La Scherma è stata per secoli uno studio ed una ricerca: la sua evoluzione è poi terminata quando il porto della Spada non è stato più permesso, e quando i duelli sono stati aboliti. Oggi, che non portiamo più la Spada al fianco, in questa Arte vi è una sola forma di evoluzione: quella individuale del praticante, nel suo sviluppo come cultore di una Arte e come essere umano, per il piacere della pratica e della conoscenza, e questo è uno degli scopi di un'Arte tradizionale, i cui fondamenti non sono però mutevoli, ma sono solo le basi, forti, per la crescita personale.

Per "conservare la tradizione della Scherma" si intende quindi conservare quello che era questa Arte nei suoi aspetti di pratica fisica e psichica, esercizio personale di ricerca interiore, di valori, di stile, di attenzione; tutto ciò che ci è pervenuto grazie alla forza di una tradizione.

E se osserviamo la Scherma Tradizionale nel suo complesso di principi e sistemi, ci accorgiamo che essa è sostanzialmente "perfetta"; ossia adeguata a quello che ne sono le esigenze e le dottrine d'uso. Sicuramente alcuni principi tecnici base come il "tocca senza essere toccato" - con tutto il suo sofisticato sistema di tecniche ed atteggiamenti psico-fisici - possono essere applicati anche in pratica nella nostra vita quotidiana di uomini del ventunesimo secolo, per esempio per sviluppare un corretto atteggiamento alla difesa personale. Altri possono essere più sottili e psicologici, altri ancora sono relativi al valore di un attento esercizio fisico.

Abbiamo ben presente l'importanza di saper adattare la pratica ed i suoi insegnamenti alla vita dell'uomo di oggi, ben diversa da quella del passato. Ma non tradiamo il senso più profondo di una Tradizione, soprattutto quando questa può essere valida ancora oggi nei suoi principi fondamentali di pratica di crescita personale.

Testi di Andrea Lupo Sinclair, riproduzione anche solo parziale permessa solo con l'esplicito consenso dell'autore.

Copyright © 2016 ASD FISAS - Scherma Tradizionale. Tutti i diritti riservati.