Scherma storica

Dal XVII secolo agli inizi dell'Ottocento

Così definiamo la Scherma del periodo compreso tra il XVII e la prima metà del XIX secolo, di cui esiste molto materiale documentale e per gli stili più tardi anche di forme e principi tradizionali parzialmente conservati.
Soprattutto nel XVII secolo si assiste ad una precisa definizione dei maestri delle scuole Italiana e Spagnola; si esprime uno stile Inglese alla Scherma, e poi, agli inizi del '700, nasce la Scuola Francese. Per questo è il periodo "Storico" della Scherma. E' anche il periodo in cui il Duello è parte integrante della vita sociale degli uomini, e spesso anche elemento giuridico di rilevanza.

Le Armi da Scherma in questa fase storica sono spesso legate a realtà geografiche. In Italia ed in Spagna l'Arma principale è la Striscia - in Italia anche detta Spada all'Italiana - che influenza tutti i sistemi di Scherma del periodo: i Maestri Italiani sono rinomati nel mondo ed insegnano nelle maggiori corti di Europa. In Inghilterra è fortemente codificato lo stile nazionale della Backsword ed in Francia, con la fine del 1600 si sviluppa lo "Spadino".

In FISAS questo periodo si esprime nella rigorosa codifica tradizionale della Spada Italiana, la Spada "da Lato a Striscia" o semplicemente "Striscia", nelle sue versioni "a gabbia", "a tazza", "transizionali", e "miste", queste ultime preservate fino ai primi decenni del 900.

La pratica di quest'Arma in Fisas è caratterizzata dall'utilizzo di una esclusiva lama di nostra progettazione che permette il contatto pieno e che riproduce fedelmente le lame originarie. La Striscia è senza dubbio l'Arma "regina" della pratica di Fisas.

Testi di Andrea Lupo Sinclair, riproduzione anche solo parziale permessa solo con l'esplicito consenso dell'autore.

Copyright © 2016 ASD FISAS - Scherma Tradizionale. Tutti i diritti riservati.